Gli assistenti sociali per ASL e per tipologia di servizio

La Tabella 4.1 fornisce un quadro riassuntivo della situazione degli assistenti sociali evidenziando la presenza per ASL e la tipologia dei servizi nei quali sono inseriti. In tali dati non sono inseriti i 3 assistenti sociali della Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova che operano nel presso l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Castiglione delle Stiviere.

Il Grafico 4.1.b e il Grafico 4.1.c evidenziano la distribuzione per ASL degli assistenti sociali delle Aziende Ospedaliere in base alla tipologia di servizio di riferimento (DSM o Presidio): mentre sono presenti assistenti sociali nei DSM di tutte le ASL, emerge come non siano presenti assistenti sociali nei Presidi delle Aziende Ospedaliere delle ASL di Lodi, Mantova (non considerando come già detto l’OPG) e Pavia (dove sono presenti assistenti sociali solo nel Presidio non di Azienda Ospedaliera). Le percentuali rimangono sostanzialmente invariate se si considera la totalità degli assistenti sociali presenti nei DSM di Aziende Ospedaliere e non Aziende Ospedaliere (Grafico 4.1.e), mentre se si prendono in considerazione i Presidi di Aziende Ospedaliere e non Aziende Ospedaliere, l’ASL di Milano Città passa dal 35 al 50% (Grafico 4.1.d).

La distribuzione percentuale nelle ASL di tutti gli assistenti sociali, è rappresentata nel Grafico 4.1.a: nelle ASL di Milano (Milano Città, Milano 1, 2 e 3) lavora più del 60% degli assistenti sociali e di questi la maggioranza proprio nella ASL Milano Città; seguono Brescia e Varese (con l’8 e il 6%) e poi tutte le altre, fino a Cremona e Lodi che hanno solo l’1%.

Esclusi i 3 assistenti sociali dell’OPG, sono stati complessivamente 236 gli assistenti sociali rilevati, distribuiti in prevalenza presso i DSM (è il 62% complessivamente, e sale il dato al 69% se si considerano solo gli assistenti sociali delle Aziende Ospedaliere) a fronte di un 37% (30% in Aziende Ospedaliere) di assistenti sociali nei Presidi, evidenziando la quasi inesistenza di situazioni di assistenti sociali che operano in entrambi i servizi[1]. Nelle strutture non delle Aziende Ospedaliere, solo l’11% (3 assistenti sociali) sono impiegati in CPS, mentre la prevalenza degli assistenti sociali lavora presso i Presidi.

 

Tabella 4.1 -  assistenti sociali per ASL e tipologia di servizio (parte I)

 

Azienda Ospedaliera

non Azienda Ospedaliera

ASL

CPS

DSM

NPI

UONPIA

DSM

Presidio

Presidio+DSM

NR

totale

DSM

Presidio

Presidio+DSM

NR

totale

Bergamo

3

 

 

 

3

3

 

 

6

 

 

 

 

0

Brescia

13

 

1

 

14

6

 

 

20

 

 

 

 

0

Como

4

1

 

 

5

4

2

 

11

 

1

 

 

1

Cremona

2

 

 

 

2

1

 

 

3

 

 

 

 

0

Lecco

6

1

 

 

7

3

 

 

10

 

 

 

 

0

Lodi

3

 

 

 

3

 

 

 

3

 

 

 

 

0

Mantova

6

 

 

 

6

 

 

 

6

 

 

 

 

0

Milano città

33

 

 

 

33

22

 

 

55

3

21

 

 

24

Milano 1

21

 

 

2

23

5

 

 

28

 

 

 

 

0

Milano 2

6

 

 

1

7

2

 

 

9

 

 

 

 

0

Milano 3

20

 

 

 

20

7

 

 

27

 

 

 

 

0

Pavia

7

 

 

2

9

 

 

 

9

 

3

 

 

3

Sondrio

3

 

 

 

3

3

 

 

6

 

 

 

 

0

Varese

8

 

 

 

8

6

 

1

15

 

 

 

 

0

totale

135

2

1

5

143

62

2

1

208

3

25

0

0

28

 

Tabella 4.1 - assistenti sociali per ASL e tipologia di servizio (parte II)

 

Azienda Ospedaliera + no Azienda Ospedaliera

ASL

DSM

Presidio

Presidio e DSM

NR

totale

Bergamo

3

3

0

0

6

Brescia

14

6

0

0

20

Como

5

5

2

0

12

Cremona

2

1

0

0

3

Lecco

7

3

0

0

10

Lodi

3

0

0

0

3

Mantova

6

0

0

0

6

Milano città

36

43

0

0

79

Milano 1

23

5

0

0

28

Milano 2

7

2

0

0

9

Milano 3

20

7

0

0

27

Pavia

9

3

0

0

12

Sondrio

3

3

0

0

6

Varese

8

6

0

1

15

totale

146

87

2

1

236

 

 

Tabella 4.2 - assistenti sociali per ambito di lavoro

dove / struttura di lavoro

A.O.

no A.O.

A.O. + no A.O.

specifici

aggregati

specifici

aggregati

specifici

aggregati

CPS

135

 

3

 

138

 

DSM

2

 

 

 

2

 

UONPIA

6

 

 

 

6

 

DSM

 

143

 

3

 

146

Presidio

62

62

25

25

87

87

Presidio e CPS

1

 

 

 

1

 

Presidio e UONPIA

1

 

 

 

1

 

Presidio e DSM

 

2

 

 

 

2

non rilevato

1

1

 

 

1

1

Totale

208

208

28

28

236

236

Non sono compresi i 3 aa.ss. di Presidio dell’OPG di Castiglione delle Stiviere

 

Grafico 4.1.a - Distribuzione percentuale per ASL degli assistenti sociali di Presidio e DSM

 

Grafico 4.1.b - Distribuzione percentuale per ASL degli assistenti sociali di Presidio delle Aziende Ospedaliere

 

Grafico 4.1.c - Distribuzione percentuale per ASL degli assistenti sociali di DSM delle Aziende Ospedaliere

 

Grafico 4.1.d - Distribuzione percentuale per ASL degli assistenti sociali di Presidio delle Aziende Ospedaliere e delle Altre Strutture

 

Grafico 4.1.e - Distribuzione percentuale per ASL degli assistenti sociali di DSM delle Aziende Ospedaliere e delle Altre Strutture

Anni di presenza nel servizio, anzianità di servizio e presenze orarie

I dati riguardanti gli anni di presenza degli assistenti sociali nel servizio sono riferiti a 221 assistenti sociali, in quanto in 15 casi tale informazione non è stata rilevata. I dati sono stati suddivisi per fasce: 0-5 anni, 6-10, 11-15, 16-20, 21-25, 26-30, 31-35 e ≥36, unica fascia in cui non sono presenti assistenti sociali. Analizzando i dati complessivamente, i valori percentuali più alti si attestano nelle fasce più basse (6-10 anni il 35%, 0-5 anni il 21%), mentre le altre fasce sono ripartite abbastanza equamente [vedi Grafico 4.3.a]. Considerando i dati solo per DSM e Presidi, si nota uno scostamento tra la presenza degli assistenti sociali all’interno dei DSM e la presenza degli assistenti sociali nei Presidi: tra questi ultimi si osserva una maggiore anzianità di presenza nel servizio, il 36% ha più di 21 anni di presenza nel servizio nei Presidi, il 18% nei DSM.

Osservando il Grafico 4.3.c e il Grafico 4.3.b si evidenzia che il 28% degli assistenti sociali nei Presidi e il 38% nei DSM hanno meno di 10 anni di presenza nel servizio, mentre il 17% nei Presidi e il 22% nei DSM hanno meno di 5 anni. Se si esaminano solo gli assistenti sociali di ruolo questo divario viene confermato: gli assistenti sociali con oltre i 21 anni di presenza nel servizio nei DSM sono il 20%, mentre nei Presidi la percentuale è più che doppia, arrivando al 46%; gli assistenti sociali con anzianità nel servizio fino a 10 anni sono il 55% nei DSM e il 35% nei Presidi.

Nel dato sull’anzianità di servizio degli assistenti sociali, si è rilevato da quanti anni il singolo professionista lavori come assistente sociale. Sui 236 assistenti sociali rilevati dall’indagine, sono 19 quelli per i quali non è stata riportata questa informazione richiesta nel questionario. Nella divisione percentuale degli anni di servizio di tutti gli assistenti sociali, si è rilevata una distribuzione equamente ripartita nelle varie fasce, con valori che vanno dal 10 al 15%, ad eccezione della fascia 16-20 al 19% e della fascia ≥36 anni, il 3%. Anche in questo caso nell’analisi tra Presidi e DSM emergono delle differenze: nel caso dei DSM la percentuale maggiore rimane nella fascia 16-20 con il 25%. La situazione è molto diversa per i Presidi, dove le fasce più alte sono più alte nel 25% nella fascia 26-30, nel 19% nella fascia 31-35 e nel 17% in quella 21-15. Con il 2% della fascia ≥36 diventano il 62% gli assistenti sociali dei Presidi delle Aziende Ospedaliere ad avere più di 21 anni di servizio.

Se si considerano i soli assistenti sociali di ruolo, si nota una notevole riduzione dell’anzianità di servizio nella prima fascia (0-5) che è del 2% nei DSM e del 4% nei Presidi; nei DSM rimane maggiore la percentuale nella fascia 16-20 che raggiunge il 28%.

Per quanto riguarda la rilevazione delle presenze orarie, come si vede dalla Tabella 4.5, queste non sono state indicate in 12 casi. In 4 casi è stato rilevato un rapporto lavorativo part-time senza specificare però l’orario. Infine, in un caso, non di ruolo presso il Presidio, la presenza oraria è stata indicata come “variabile”. Complessivamente quindi su 224 assistenti sociali, 159 (71%) lavorano a tempo pieno (36 o 38 ore settimanali, nel caso dei dipendenti di cooperativa), 4 (meno del 2%) lavorano tra le 8 e le 15 ore, 27 (il 12%) tra le 16 e le 23 ore, 29 (il 13%) tra le 24 e le 35 ore.

Altra differenza che emerge tra assistenti sociali di ruolo e non di ruolo è rispetto alla media delle ore settimanali previste dal rapporto lavorativo: se si osserva la totalità degli assistenti sociali, la media dell’orario è quasi 33h per gli assistenti sociali di ruolo e quasi 26h½ per quelli non di ruolo, con una forbice meno evidente nei DSM (32h e 28h) ma ben maggiore nei Presidi (34h e 23h).

Riassumendo in maniera sintetica, si potrebbero delineare queste caratteristiche prevalenti per gli assistenti sociali di Presidi e DSM:

-          nei Presidi: maggiori anni di presenza nei servizi e di anzianità di servizio per gli assistenti sociali di ruolo (con un 9% di DS[2]), prevalentemente impiegati con contratti a tempo pieno; gli assistenti sociali non di ruolo hanno una presenza oraria minore in termini di orario (circa i 2/3 rispetto agli assistenti sociali di ruolo);

-          nei DSM: la maggioranza degli assistenti sociali è inquadrata tra il D il D6 (85%), gli assistenti sociali sono mediamente più giovani in termini di anzianità di servizio e di presenza nel servizio, con una presenza oraria leggermente inferiore rispetto agli assistenti sociali dei Presidi, compensata però da una maggiore presenza oraria da parte degli assistenti sociali non di ruolo.

Tabella 4.3 – Anni nel servizio degli assistenti sociali per luogo di lavoro

anni

contratto

AO

no AO

AO + no AO

dsm

presidio

altro*

totali

dsm

presidio

altro*

totali

dsm

presidio

altro*

totali

0-5

ruolo

14

6

1

21

 

4

 

4

14

10

1

25

non ruolo

16

4

 

20

 

2

 

2

16

6

0

22

totale

30

10

1

41

0

6

0

6

30

16

1

47

6-10

ruolo

52

15

1

68

3

6

 

9

55

21

1

77

non ruolo

 

1

 

1

 

 

 

0

0

1

0

1

totale

52

16

1

69

3

6

0

9

55

22

1

78

11-15

ruolo

16

4

1

21

 

1

 

1

16

5

1

22

non ruolo

 

 

 

0

 

1

 

1

0

1

0

1

totale

16

4

1

21

0

2

0

2

16

6

1

23

16-20

ruolo

13

7

 

20

 

4

 

4

13

11

0

24

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

13

7

0

20

0

4

0

4

13

11

0

24

21-25

ruolo

9

5

 

14

 

1

 

1

9

6

0

15

non ruolo

 

1

 

1

 

1

 

1

0

2

0

2

totale

9

6

0

15

0

2

0

2

9

8

0

17

26-30

ruolo

5

11

 

16

 

1

 

1

5

12

0

17

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

5

11

0

16

0

1

0

1

5

12

0

17

31-35

ruolo

9

4

 

13

 

2

 

2

9

6

0

15

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

9

4

0

13

0

2

0

2

9

6

0

15

≥36

ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

totale

ruolo

118

52

3

173

3

19

0

22

121

71

3

195

non ruolo

16

6

0

22

0

4

0

4

16

10

0

26

totale

134

58

3

195

3

23

0

26

137

81

3

221

non rilevati

ruolo

8

4

 

12

 

2

 

2

8

6

0

14

non ruolo

1

 

 

1

 

 

 

0

1

0

0

1

totale

9

4

0

13

0

2

0

2

9

6

0

15

* presidio + DSM, NR

  

Grafico 4.3.a – Distribuzione percentuale anni nel servizio degli assistenti sociali

 

Grafico 4.3.b – Distribuzione percentuale anni nel servizio degli assistenti sociali dei DSM delle Aziende Ospedaliere

 

Grafico 4.3.c – Distribuzione percentuale anni nel servizio degli assistenti sociali dei Presidi delle Aziende Ospedaliere

 

Tabella 4.4 – Anni di servizio degli assistenti sociali per luogo di lavoro

anni

contratto

AO

non AO

AO + non AO

dsm

presidio

altro*

totali

dsm

presidio

altro*

totali

dsm

presidio

altro*

totali

0-5

ruolo

2

2

 

4

 

1

 

1

2

3

0

5

non ruolo

13

2

 

15

 

2

 

2

13

4

0

17

totale

15

4

0

19

0

3

0

3

15

7

0

22

6-10

ruolo

16

4

1

21

1

2

 

3

17

6

1

24

non ruolo

1

 

 

1

 

 

 

0

1

0

0

1

totale

17

4

1

22

1

2

0

3

18

6

1

25

11-15

ruolo

16

7

1

24

 

6

 

6

16

13

1

30

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

16

7

1

24

0

6

0

6

16

13

1

30

16-20

ruolo

33

6

 

39

 

4

 

4

33

10

0

43

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

33

6

0

39

0

4

0

4

33

10

0

43

21-25

ruolo

18

9

 

27

1

3

 

4

19

12

0

31

non ruolo

 

 

 

0

 

1

 

1

0

1

0

1

totale

18

9

0

27

1

4

0

5

19

13

0

32

26-30

ruolo

16

10

 

26

1

1

 

2

17

11

0

28

non ruolo

 

3

 

3

 

 

 

0

0

3

0

3

totale

16

13

0

29

1

1

0

2

17

14

0

31

31-35

ruolo

16

10

1

27

 

1

 

1

16

11

1

28

non ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

totale

16

10

1

27

0

1

0

1

16

11

1

28

≥36

ruolo

3

1

 

4

 

1

 

1

3

2

0

5

non ruolo

 

 

 

0

 

1

 

1

0

1

0

1

totale

3

1

0

4

0

2

0

2

3

3

0

6

totale

ruolo

120

49

3

172

3

19

0

22

123

68

3

194

non ruolo

14

5

0

19

0

4

0

4

14

9

0

23

totale

134

54

3

191

3

23

0

26

137

77

3

217

non rilevati

ruolo

6

7

 

13

 

2

 

2

6

9

0

15

non ruolo

3

1

 

4

 

 

 

0

3

1

0

4

totale

9

8

0

17

0

2

0

2

9

10

0

19

* presidio + DSM, NR

 

Tabella 4.5 – Ore settimanali degli assistenti sociali per luogo di lavoro

ore

contratto

AO

no AO

AO + no AO

dsm

presidio

altro*

totali

dsm

presidio

altro*

totali

dsm

presidio

altro*

totali

8-15

ruolo

1

 

 

1

 

 

 

0

1

0

0

1

non ruolo

1

1

 

2

 

1

 

1

1

2

0

3

totale

2

1

0

3

0

1

0

1

2

2

0

4

16-23

ruolo

16

2

 

18

 

2

 

2

16

4

0

20

non ruolo

5

 

 

5

 

2

 

2

5

2

0

7

totale

21

2

0

23

0

4

0

4

21

6

0

27

24-35

ruolo

18

6

 

24

1

 

 

1

19

6

0

25

non ruolo

2

2

 

4

 

 

 

0

2

2

0

4

totale

20

8

0

28

1

0

0

1

21

8

0

29

≥36

ruolo

83

44

3

130

2

18

 

20

85

62

3

150

non ruolo

7

1

 

8

 

1

 

1

7

2

0

9

totale

90

45

3

138

2

19

0

21

92

64

3

159

part-time

ruolo

2

1

 

3

 

 

 

0

2

1

0

3

non ruolo

1

 

 

1

 

 

 

0

1

0

0

1

totale

3

1

0

4

0

0

0

0

3

1

0

4

variabile

ruolo

 

 

 

0

 

 

 

0

0

0

0

0

non ruolo

 

1

 

1

 

 

 

0

0

1

0

1

totale

0

1

0

1

0

0

0

0

0

1

0

1

totale

ruolo

120

53

3

176

3

20

0

23

123

73

3

199

non ruolo

16

5

0

21

0

4

0

4

16

9

0

25

totale

136

58

3

197

3

24

0

27

139

82

3

224

non rilevati

ruolo

6

3

 

9

 

1

 

1

6

4

0

10

non ruolo

1

1

 

2

 

 

 

0

1

1

0

2

totale

7

4

0

11

0

1

0

1

7

5

0

12

* Presidio + DSM, NR

 

[1] A questo proposito si fa comunque notare che nel corso dell’indagine, che si riferisce all’anno 2006, ma di fatto è stata condotta nel 2007, si è potuto osservare come vi siano probabilmente altre situazioni - rispetto alle 2 sole rilevate – di presenza dello stesso Assistente Sociale sia in attività nel presidio che in servizi del DSM (è il caso ad esempio di Sant’Anna di Como e della Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, dove è stato segnalato che una collega che è in servizio presso il CPS, svolge alcune ore presso il presidio, dove non lavora nessun Assistente Sociale, per una attività di dimissioni protette dei pazienti).

[2] Si rimanda al capitolo 5 sulla organizzazione del lavoro rispetto alle osservazioni relative ai coordinatori che, come si vedrà, in alcune situazioni sono presenti nei presidi ma hanno funzione di coordinamento sia di presidio che di DSM.