Amministratore di sostegno

Con la legge 6/04 i servizi sociali hanno assunto nuovi obblighi, e l’Ordine ha sostenuto la professione degli assistenti sociali con studi, seminari, percorsi formativi e pubblicazioni.

Nell’ambito di questo impegno risaltano le linee di indirizzo per un corretto approccio al dovere di promuove un ricorso d’ufficio e, a breve, le indicazioni metodologiche per la gestione delle amministrazioni di sostegno quando i Giudici scelgono di affidarle ai rappresentanti legati degli enti secondo il 4° comma dell’art. 408 c.c.. (documenti reperibili sul nostro sito, nell’area del consiglio dedicata al gruppo di lavoro sull’amministrazione di sostegno).

Il gruppo di lavoro consigliare sulla Libera professione sta sviluppando l’impegno della categoria nell’ambito della gestione delle amministrazioni di sostegno: c’è stato un primo corso di formazione promosso dall’Ordine (ne seguiranno altri) e ai partecipanti è stata chiesta formale disponibilità ad essere segnalati ai Giudici per essere nominati AdS nei casi in cui non ci siano persone disponibili all’incarico nell’ambito della famiglia e dei parenti. Stessa disponibilità è stata richiesta per la segnalazione ai servizi sociali che, nell’ambito del ricorso d’ufficio, intendano segnalare al Giudice persona idonea e disponibile per l’incarico di AdS.

Medesima opportunità è data agli assistenti sociali che intendono mettere a diposizione il proprio tempo e la propria competenza per questo ruolo che ha una rilevante funzione sociale.

Si ricorda che l’incarico è gratuito e che è facoltà del Giudice (e a sua completa discrezione)  riconoscere all’AdS un equo indennizzo a fronte della complessità del lavoro svolto e quando il patrimonio del beneficiario lo consente.

Richiesta di iscrizione all'elenco degli Amministratori di Sostegno: modulo

Ordine Assistenti Sociali
Consiglio Regionale della Lombardia
Via Saverio Mercadante, 4 | 20124 Milano
Tel | 02 86457006
Fax | 02 86457059
C.F. | 97165370152
Mail | info@ordineaslombardia.it
Pec | croas.lombardia@pec.it